Google+ Followers

venerdì 13 luglio 2012

Vademecum

La sera chiudo presto.
La sera me la tengo per me e la notte la lascio al sonno, il mio.
La mattina apro presto.
Ho bisogno dell'aria fresca, dei pensieri di prima mano e dei volti che cercano il giorno.
Il tempo lo scandisco lento.
Mi serve sentirlo, annusarlo con calma e sapere che il tempo successivo sarà già un prossimo ricordo.
I ricordi mi servono.
I pensieri mi fanno compagnia.
Le parole sono monete da spendere.
Scrivere e sognare sono tutto il resto.

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivete qua il primo pensiero che vi è saltato in mente leggendo il post.