Google+ Followers

sabato 14 luglio 2012

Inutile

Inutile.
Se il genere umano si guardasse allo specchio, vedrebbe sempre la stessa faccia da sempre.
Facce differenti con sensazioni ed emozioni che restano sempre le stesse, con le stesse dinamiche e gli stessi sviluppi.
 E non serve l'esperienza, la lettura, la cultura...inutile, comunque ciascuno compirà i suoi passi con i suoi inciampi e con gli stessi errori.
Errore che si declina sulle caratteristiche di ciascuno, caratteristiche che sono sempre le stesse caratteristiche, ripetute all'infinito con vestiti e modalità differenti, ma sempre la stessa cosa.
C'è quello che sa ridere e vivere al tempo giusto e quello che non smetterà mai di sentirsi un inutile fesso. E quello che sa costruire e chi non sa che pesci prendere.
Ma è sempre stato così e sempre sarà.
E' curioso pensare come noi, esseri umani, che costruiamo case e opere d'arte non sopravviviamo a loro che nel tempo restano li, annusano altri passanti, vedono mutare i paesaggi e ci ricordano la nostra provvisorietà.
Per questo la vita è una buffa schizofrenia, almeno per me; perchè per quanto la giri si ripropone sempre nella stessa posizione. Come una sfera con la neve artificiale. Scuoti, ohh, ti emozioni e poi torna tutto sul fondo, finchè non scuoti di nuovo.
Vivere fa male, fa bene e fa il contrario di tutto.
Vivere per me è una fatica immane e per altri un normale svolgersi delle cose.
Forse della vita ci si dovrebbe non curare.
Prendere l'aria che tira e lasciarsi portare.
Forse.

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivete qua il primo pensiero che vi è saltato in mente leggendo il post.